Posted on: 4 Maggio 2020 Posted by: collettivo soleluna Comments: 0

Inizia lunedì una serie di incontri prodotta da “Pensavo Peccioli” e coordinata da Luca Sofri

Si sarebbe dovuta tenere lo scorso marzo la seconda edizione di “Pensavo Peccioli“, il festival creato e diretto da Luca Sofri, peraltro direttore del Post, nella cittadina toscana di Peccioli, e che alla sua prima edizione aveva ottenuto grandi consensi e apprezzamenti: tra gli ospiti c’erano stati Alessandro Baricco, Gianrico Carofiglio, Irene Tinagli, Annalisa Cuzzocrea, Walter Veltroni, Michele Serra, Giuliano Ferrara, Eva Giovannini, Carlo Verdelli, e molti altri ancora.

La seconda edizione, con un programma altrettanto ricco, è stata annullata con poche settimane di anticipo, a causa del coronavirus. Il programma è di riprogettarla ad autunno, nelle modalità che saranno opportune. Ma Pensavo Peccioli ha voluto mantenere nel frattempo un’occasione di raccontare e discutere, e ha creato per il mese di maggio “Cosa sarà”, un festival online così spiegato dallo stesso Luca Sofri.

Per tutto il mese di maggio Cosa sarà ospiterà ogni giorno alle 18,30 – sul sito di Pensavo Peccioli, sulla sua pagina Facebook, e sul Post, partner del festival – un incontro con un ospite diverso, intervistato da uno dei cinque curatori del festival, Marianna Aprile, Riccardo Luna, Chiara Alessi, Giacomo Papi e lo stesso Sofri. La prima settimana ha come ospiti Giorgio GoriJovanottiNadia TerranovaMarco De Michelis e Peppe Vessicchio.

Cosa sarà è organizzato dalla Fondazione Peccioliper e in partnership con Il Post e la scuola di scrittura Belleville.